OST a PST

Convertitore

Servizio di conversione file online da OST a PST

{{progress}}%
0% Conversione 100%

Come convertire OST in PST online

Una descrizione dettagliata della conversione online di qualsiasi versione di file OST in un file PST di Microsoft Outlook:

  1. Selezionare un file OST sul proprio disco rigido qui https://www.osttopst.online/it/
  2. Immettere l'e-mail e il codice captcha
  3. Fare clic su Passaggio successivo
  4. Attendere l'upload del file sulla pagina del servizio e il termine del processo di conversione da OST a PST
  5. Scaricare il file PST convertito contenente i propri dati

Come convertitore un file OST in un file PST online

Il convertitore online di file OST in file PST consente di trasferire dati da un formato all'altro usando qualsiasi dispositivo e qualsiasi sistema operativo (Windows, Android, iOS, Mac OS e così via).

Il nostro servizio di conversione online da OST a PST non richiede l'accesso a Exchange Server, controller di dominio Windows o Microsoft Outlook. Tutto ciò che devi fare è caricare il tuo file OST sul server. Successivamente, riceverai un link per scaricare il file PST convertito contenente tutti i dati del file OST originale, inclusi: e-mail, contatti, appuntamenti, promemoria, attività, note, calendari, diari, allegati e così via.

Il servizio di conversione da .ost a .pst ti consente di convertire i seguenti tipi di file OST:

  • File OST in formato Unicode (Microsoft Outlook versione 2007 o successiva)
  • File OST in formato ANSI (Microsoft Outlook versioni 97-2003 di più di 2 GB)
  • File OST creati utilizzando tutte le versioni di Microsoft Exchange Server
  • File OST crittografati con qualsiasi tipo di codifica
  • File OST protetti da password
  • File OST creati con le versioni a 32 bit e 64 bit di Microsoft Outlook

I vantaggi del servizio di conversione online di file da OST a PST

Il servizio di conversione da .ost to .pst opera su qualsiasi dispositivo connesso a Internet

Non richiede l'installazione di Microsoft Windows

Non richiede l'accesso a un Microsoft Exchange Server

Non richiede l'autenticazione da un controller di dominio Windows

Non richiede di disporre di Microsoft Outlook installato sul dispositivo

Come importare un file OST su Outlook

Microsoft Outlook non ha una funzione per importare i file OTS. Questo significa che è necessario usare uno strumento o servizi da fornitori esterni. L’importazione di OST su Outlook risulta nella conversione di OST in PST e aprire un file PST con i dati convertiti in Microsoft Outlook. Ecco una descrizione dettagliata:

  1. Per convertire OST in PST con l’aiuto di un servizio online e strumenti dal sito https://www.osttopst.online/it/
  2. Per aprire il file PST converito nel menu di Outlook: File | Apri & Esporta | Apri File dati Outlook

Note per il servizio di conversione Microsoft OST 2 PST:

  • Le dimensioni del file PST convertito potrebbero essere considerevolmente inferiori rispetto a quelle del file OST originale.
  • Il file PST convertito sarà salvato in formato Unicode come file *.PST, ovvero nel formato file predefinito in Microsoft Outlook 2007 o versione successiva. Questo formato consente di archiviare oltre 2 GB di dati in un singolo file.
  • I file sono archiviati per 10 giorni a partire dall'ora di caricamento del file di origine sul server.
  • Il file PST convertito non sarà né crittografato né protetto da password.
Domande frequenti

Dato che la struttura interna delle cartelle in un file .ost è leggermente diversa da quella di un file .pst per cercare le cartelle basta aprire tutte le cartelle di 1 e 2 livello nel file .PST su Microsoft Outlook. Solitamente, le cartelle degli utenti sono nel secondo livello.

La dimensione del file convertito mostra la dimensione effettiva dell'informazione contenuta nel file. Se non crei archivi e non usi uno strumento di pulizia regolarmente sulle cartelle offline, la dimensione del file OST continua a crescere. Ne consegue che solo il 5-10% viene utilizzato per conservare i dati veri.

Offline OST to PST Converter è in grado di esportare messaggi, contatti, appuntamenti e altri dati da file *.OST come file MSG. Il software ti aiuta a convertire e a salvare tutti i dati dai file OST in MSG. Recentemente è possibile utilizzare la funzionalità drag & drop per importare i file *.msg salvati dalla maggior parte dei client e-mail: Lotus Notes, Microsoft Live, The Bat, Eudora, Incredimail, Mozilla Thunderbird e altri.

Non c'è nessuna funzionalità in Microsoft Outlook per importare dati dai file *.ost. Per aprire un file *.ost in Outlook devono essere disponibili e funzionanti sia Exchange Server che Windows Domain Controller per permettere l'autenticazione dell'utente da entrambe le parti. Solo in seguito è possibile trasferire i contenuti del file OST aperto in Outlook in un file PST.

Se Exchange Server o Windows Domain Controller sono inaccessibili o non funzionanti, non è possibile autenticare l'utente e l'accesso ai dati viene negato impedendo l'apertura del file OST in Outlook.

Recensioni e valutazioni dei clienti

“Such easy and good online tool for converting OST in PST file. No needs to download and install files. Recommended.”

Marcelo 08-04-2020

“Ottimo! Con il vostro tool ho risolto in maniera semplice e veloce il problema della conversione di file OST di Outlook 365, Exchange Server e Outlook.com in file .PST di Outlook. Microsoft non mette infatti a disposizione strumenti automatici per la conversione di file di dati di Outlook offline (file con estensione .OST) e questo è un problema se si vogliono trasferire i file su un altro PC. Questo servizio poi funziona con un semplice browser per l'accesso a Internet e non richiede l’autenticazione con Exchange Server o Windows Domain Controller. Davvero molto utile!”

Fabio 06-04-2020

“È un convertitore online da OST a PST molto utile e rapido. Grazie per l'aiuto”

JP 30-03-2020

“Servizio online: caricare il mio file OST GBit è stato un po 'difficile; la conversione poi è andata senza intoppi.”

NoSo 27-03-2020

“È facile elaborare file OST in PST”

Diana Acula 27-03-2020

Pubblica una recensione